Struttura e organi

La struttura istituzionale prevista dal primo Statuto del 21 febbraio 1957 comprendeva un Consiglio direttivo nel quale erano inclusi tutti i fondatori dell’Istituto, presieduto a turno di un anno dal Rettore dell’Università, dal Presidente della Provincia di Torino e dal Sindaco. Il Consiglio direttivo eleggeva il Direttore, il Segretario generale, il Tesoriere, i Revisori dei conti e una Giunta direttiva con funzioni esecutive.

Agli esordi, il Prof. Mario Allara (allora Rettore dell’Università di Torino) fu nominato presidente dell’Istituto, mentre il Prof. Paolo Greco venne nominato Delegato generale. Al dott. Gustavo Malan fu affidato l’incarico di Segretario generale. Successivamente il Prof. Silvio Romano fu nominato direttore dei corsi e vice-presidente dell’Istituto ed in seguito (dal 1957) Direttore dell’Istituto.

Nel 1977 si procede ad uno snellimento dello statuto prevedendo un Consiglio direttivo, un Presidente eletto dal Consiglio direttivo, un Comitato scientifico ed un Revisore dei conti, organi che continuano ad essere operanti anche oggi dopo recenti modifiche dello statuto.

Una nuova versione dello statuto è stata approvata nel giugno 1998 al fine di adeguarsi alle recenti disposizioni legislative. La versione attuale è quella redatta nel giugno 2004.

In base alle nuove disposizioni gli organi istituzionali dell’Associazione sono:

  • l’Assemblea degli associati
  • il Consiglio di gestione
  • il Presidente
  • il Consiglio direttivo
  • il Comitato scientifico
  • il Revisore dei conti

Hanno ricoperto l’incarico di Presidenti dell’Istituto dal 1957 ad oggi:

  • 2014 ad oggi: Prof. Mario Comba
  • 2009-2013: Prof. Raffaele Caterina
  • 2009: Prof. Piervincenzo Bondonio
  • 1998-2009: Prof. Lionello Jona Celesia
  • 1977-1997: Prof. Andrea Comba
  • 1957-1977: Prof. Silvio Romano
  • 1957: Prof. Mario Allara