Amministratori per la cooperazione internazionale e la gestione degli aiuti a favore di paesi terzi

Fonte: https://epso.europa.eu/content/administrators-international-cooperation-and-managing-aid-non-eu-countries_it

L’Unione europea è alla ricerca di specialisti con una vasta esperienza nell’ambito della cooperazione internazionale e nella gestione degli aiuti a paesi terzi.

Gli specialisti assunti (gradi AD 7 e AD 9) lavoreranno principalmente presso i servizi della Commissione europea che formulano le politiche dell’UE in materia di sviluppo, con l’obiettivo di ridurre la povertà nel mondo, favorire lo sviluppo sostenibile sul piano economico, sociale e ambientale e promuovere la democrazia, lo Stato di diritto, il buon governo e il rispetto dei diritti umani. L’UE e gli Stati membri sono i maggiori donatori di aiuti allo sviluppo nel mondo.

Tra i compiti principali figurano: l’analisi e l’elaborazione di politiche in materia di sviluppo e aiuti umanitari, la formulazione di orientamenti strategici per la cooperazione internazionale e gli aiuti umanitari dell’UE e la partecipazione alla gestione delle crisi. Inoltre, tra le mansioni rientrano la gestione e la progettazione di strumenti finanziari e la promozione del loro uso, in collaborazione con interlocutori e portatori d’interessi interni ed esterni. Gli specialisti con il grado più alto (AD 9) potranno anche dover gestire un gruppo di professionisti.

REQUISITI

Devi essere cittadino di uno Stato membro dell’UE e avere una conoscenza approfondita di una delle 24 lingue ufficiali dell’UE e una conoscenza soddisfacente dell’inglese o del francese.

Inoltre devi essere in possesso di un diploma universitario corrispondente ad almeno 3-4 anni di studi, seguiti da almeno 6-7 anni di esperienza professionale nel settore della cooperazione internazionale. Per il grado più alto (AD 9) occorrono 10-11 anni di esperienza professionale nel settore della cooperazione internazionale.

SCADENZA CANDIDATURE: 14 GENNAIO 2020