L’Istituto partecipa a partenariati per la presentazione di progetti finanziati dall’UE tramite i vari programmi tematici.

Nell’anno 2012, lo IUSE ha partecipato a due progetti nell’ambito del VII Programma quadro, che sono stati approvati dall’UE: FP7- PEOPLE – 2012 – IRSES – Marie Curie Actions – International Research Staff Exchange Scheme.

LIBEAC – Liberalism in Between Europe and China

libeacIl progetto, presentato da un partenariato costituito da varie università italiane e straniere,  si pone l’obiettivo di riflettere sul tema delle relazioni tra UE e Cina, per sviluppare un nuovo concetto di liberalismo dal punto di vista economico, politico e sociale. Si tratta di un progetto multidisciplinare basato su uno studio comparativo della filosofia politica e dell’economia politica, della pratica legale e filosofia del diritto nell’UE e in Cina. Il progetto è stato avviato ufficialmente a partire dal 1° gennaio 2013 e durerà quattro anni.

[ Dissemination Activities and Publications ] – [ News ]

POREEN – Partnering Opportunities between Europe and China in the Renewable Energies and Environmental industries

poreenProgetto di ricerca mirato ad integrare e combinare le competenze economiche, giuridiche ed ingegneristiche per analizzare il grado di cooperazione economica raggiunto finora tra Cina e Unione europea nel settore delle energie rinnovabili e dell’ambiente e identificare aree specifiche per incrementare le opportunità di partnership. Il progetto è stato avviato ufficialmente a partire dal 1° gennaio 2013 e durerà quattro anni.

[ Dissemination activities and Publications ]

Focus on Collective Redress

collective_redressLo IUSE ha inoltre aderito a un progetto presentato dal Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Torino nell’ambito del Programma europeo: “CIVIL JUSTICE” (2007-2013) – JUST/2011-2012/JCIV/AG, rispondendo ad un bando pubblicato dalla Commissione europea – Direzione Generale Giustizia e dal titolo: “Focus on Collective Redress”. Il progetto è stato approvato dall’Unione europea, pertanto l’Istituto partecipa attivamente alle attività previste e pianificate dai partner.

Alcotra 2007-2013

L’Istituto ha deciso di partecipare al programma  europeo di cooperazione transfrontaliera ALCOTRA 2007-2013. Il progetto che l’Istituto ha presentato in collaborazione con Università ed Enti locali sia piemontesi che francesi riguarda  l’idea di favorire ed agevolare la partecipazione agli appalti pubblici transfrontalieri da parte delle PMI italiane e francesi, con particolare riferimento agli appalti sotto soglia e agli appalti innovativi.

Effective Alternative Dispute Resolution in Administrative Law: Advancing Good Governance in the Administrative Justice System

Nel 2011 l’Istituto ha partecipato ad un partenariato per la presentazione di un progetto dal titolo “Effective Alternative Dispute Resolution in Administrative Law: Advancing Good Governance in the Administrative Justice System” in risposta ad  un bando europeo nell’ambito del Settimo Programma quadro di Ricerca e sviluppo: Call FP7-SSH-2011-2.

Diritti Fondamentali e Cittadinanza 2007-2013

Nel 2010 su invito di Torino Olympic Park, ha partecipato ad un invito a presentare proposte – Programma specifico Diritti Fondamentali e Cittadinanza 2007-2013 – Sovvenzioni per Progetti Specifici Transnazionali – JLS/2009-2010/ FRAC/ AG.
Il progetto presentato insieme con gli altri partner prevedeva l’analisi di casi di razzismo/stereotipi nel mondo sportivo (con un focus sulla legislazione) e la proposta di “ideazione” di una figura professionale: “il mediatore sportivo”.

Criminal Justice 2007-2013

L’Istituto ha aderito in qualità di partner ad un bando nell’ambito del Programma europeo “Criminal Justice 2007-2013” – JLS/2010/JPEN/AG/EJ. Il progetto è stato presentato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto di teoria e tecniche dell’Informazione Giuridica (ITTIG).

Negotiation Patterns and Processes in Addressing Key Challenges in Diverse Federal Contexts in India and Europe for the 21st Century

Nel 2010 l’Istituto ha partecipato ad un partenariato per la presentazione del progetto IND-EUR 21, dal titolo: “Negotiation Patterns and Processes in Addressing Key Challenges in Diverse Federal Contexts in India and Europe for the 21st Century”, nell’ambito del Settimo Programma quadro di Ricerca e sviluppo: Call FP7-SSH-2010-3.

Altri progetti

L’Istituto ha partecipato anche ad altri bandi di gara e progetti europei, quali ad esempio:

  • su invito di TOP – Torino Olympic Park:  bando di gara europeo N. EAC/19/2009 “Studio relativo al trattamento paritario dei cittadini non in possesso della nazionalità nelle competizioni sportive individuali”, indetto dalla Commissione europea, Direzione generale dell’Istruzione e della cultura, direzione Giovani, sport e cittadinanza, unità per lo sport. Il progetto si concentrava sull’analisi della regolamentazione sportiva nazionale e la verifica sullo stato di applicazione delle disposizioni comprese e non comprese nei regolamenti; con particolare attenzione a casi di discriminazione formale o di fatto; negli ordinamenti sportivi dei 27 paesi dell’Unione europea;
  • una richiesta di finanziamento europeo per la realizzazione di un progetto specifico, nell’ambito dell’ invito a presentare proposte — EACEA/26/08 – “Sostegno strutturale ai centri di ricerca e di riflessione sulle politiche europee e alle organizzazioni della società civile a livello europeo. Finalità del progetto era quella di effettuare un’ indagine di rilevanza europea nell’ambito dei sistemi educativi a livello universitario e post universitario di area giuridica dal titolo “Building up a European Lawyer – Comparision among different EU academic educational systems and progress towards harmonisation”.