ELI – Italian Hub

Lo European Law Institute (ELI), con sede a Vienna, è un’organizzazione indipendente senza scopo di lucro, istituita per sviluppare e favorire la ricerca, formulare raccomandazioni e fornire orientamenti pratici nel campo dello sviluppo giuridico europeo. Vista la rilevanza e la ricchezza delle diverse tradizioni giuridiche dei paesi europei, ELI si pone l’obiettivo di analizzare e migliorare la legislazione in Europa, rafforzando l’integrazione giuridica europea.
ELI intende contribuire alla formazione di una comunità giuridica europea più solida, integrando il meglio delle varie culture giuridiche e sostenendo il valore della conoscenza comparativa .

ELI vanta una rete di oltre 1.400 membri individuali e oltre 100 osservatori istituzionali. I suoi membri sono professionisti del settore legale, funzionari governativi, responsabili politici e decisionali e accademici. Insieme formano una comunità giuridica europea unica nel suo genere. Attualmente i membri provengono da oltre 50 Paesi diversi.

L’Istituto Universitario di Studi Europei (IUSE) è uno degli osservatori istituzionali dell’ELI e ha ottenuto nel 2015 il riconoscimento come sede dell’hub italiano con lo scopo di favorire lo sviluppo della ricerca giuridica in Italia e migliorare il contributo italiano al lavoro ELI. Il lancio dell’Italian hub è avvenuto il 9 settembre 2016 nel corso della conferenza annuale presso l’Università di Ferrara, cui hanno partecipato tra gli altri i Proff. Diana Wallis, allora Presidente dell’ELI, Fabrizio Cafaggi, Remo Caponi, Sabino Cassese, oltre che il Prof. Mario Comba per IUSE.

Gli hub sono gruppi di lavoro stabiliti tra i membri dell’ELI allo scopo di facilitare la discussione, condividere e monitorare gli sviluppi giuridici e stimolare le proposte di progetti. Ci sono attualmente due tipi diversi di hub, quelli nazionali e quelli che si riferiscono a campi specifici del diritto, gli Specialist Interest Groups (SIGs).
L’hub che sarà incardinato presso le strutture di IUSE è del primo tipo e ad esso faranno riferimento tutti i soci italiani di ELI.

L’hub italiano si propone di organizzare conferenze e seminari, di curare la pubblicazione di volumi accademici e professionali sviluppandosi a livello nazionale come centro di disseminazione di esperienze, di diffusione delle buone pratiche e di collegamento con i programmi proposti da ELI a livello centrale.

Lo IUSE intende incoraggiare la collaborazione di tutti gli osservatori istituzionali e individuali italiani per migliorare la realizzazione degli obiettivi dei progetti ELI e stabilire un punto di riferimento per accademici, avvocati, giudici e studiosi, che desiderano studiare, discutere e contribuire allo sviluppo giuridico in Europa.

Lo IUSE si farà inoltre promotore di eventi e attività in collaborazione con il Segretariato ELI e altre istituzioni accademiche e internazionali, allo scopo di contribuire a rafforzare il ruolo del diritto dell’UE e la sua attuazione da parte degli Stati membri.

Recentemente, l’Italian hub è stato tra i principali promotori del progetto “Common Costitutional Traditions in Europe”, che si propone di indagare il tema delle tradizioni costituzionali comuni ai Paesi dell’Unione europea (Art. 6 TUE), fornendo un valido ausilio interpretativo sul punto alle diverse istituzioni europee.

Newsletters

News

Movies to move Europe – 30 ottobre 2018

Informazioni e iscrizioni qui

0 comments

Lancio dell’Hub Italiano di ELI

L’Istituto Universitario di Studi Europei il 12 dicembre 2015 ha ottenuto il riconoscimento come sede operativa dell’hub italiano di ELI (European Law Institute). Tale riconoscimento verrà ufficializzato il 9 settembre 2016 nel corso della conferenza annuale di ELI che si terrà a Ferrara dal 7 al 9 settembre. Gli hub …

0 comments